NEWSLETTER

sempre aggiornati su corsi ed eventi

 

YOGA SHALA

ASHTANGA YOGA PERUGIA

via della Tintoria n.8 - 06125 Perugia
Telefono: +393497154272
e-mail: yogashalapg@gmail.com

YOGASHALA_LOGO_2019.png
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Instagram Icon

© Yoga Shala 2018 - All rights reserved.

ASHTANGA VINYASA YOGA

L'Ashtanga Vinyasa Yoga è un metodo tradizionale in cui gli asana sono eseguiti coordinando respiro e movimento in sequenze specifiche che prevedono un dato numero di Vinyasa e dei precisi criteri di allineamento (fisico ed energetico sottile). E' una pratica dinamica che, vissuta nel quotidiano, riesce a purificare in profondità corpo e mente, curandoli e rinforzandoli.

Aṣṭāṅga è una parola sanscrita composta da astau (otto) e anga (limbi, rami, stadi) ed è collegata direttamente alla filosofia Yoga che Patanjali illustra nel testo di riferimento degli Yoga Sutra (Aforismi sullo Yoga). 

Nel secondo capitolo di questa opera (Sādhana Pāda) è descritto il come seguire praticamente il percorso verso il Samādhi (unione del meditante con l'oggetto della meditazione) attraverso l'Aṣṭāṅga Yoga. 

GLI OTTO RAMI DELLO YOGA

Yama | norme di comportamento

Niyama | osservanze

Asana posture

Pranayama controllo/espansione del respiro/flusso vitale

Pratyahara | ritiro dei sensi

Dharana | concentrazione

Dhyana | meditazione

Samadhi | assorbimento della coscienza nel Sé

Si inizia praticando Asana e Pranayama e, con la costanza e l'impegno senza attaccamento al risultato che si dedica a questa meravigliosa pratica, essa si manifesta 

in tutti i suoi Asht-anga.

Le Origini

L’Ashtanga Vinyasa Yoga è uno stile di Yoga tradizionale originario del sud dell’India, insegnato dal Maestro spirituale S.T. Krishnamacharya, a sua volta allievo di Yogeshwara Ramamohana Brahmachar.

Attraverso il testo perduto Yoga Korunta, scritto da Vamana Rishi, gli insegnamenti e le tecniche yogiche venivano trasmesse a Krishnamacharya ed in seguito a S.K.Pattabhi Jois, il quale sosteneva che l'antico testo descrivesse tutti gli asana ed i Vinyasa delle sequenze del sistema da lui appreso.

Nel 1934 Krishnamacharya scrisse lo Yoga Makaranda nel quale erano descritti molti degli asana insieme al sistema del Vinyasa; essi furono rielaborati in seguito nell'insegnamento di S.K. Pattabhi Jois che denominò il sistema Ashtanga Yoga.

Grazie a quest'ultimo se ne deve la diffusione alle donne ed in occidente; ad oggi l'eredità spirituale di S.K.Pattabhi Jois è portata avanti dal nipote R. Sharat Jois. dal primogenito Manju Pattabhi Jois, la figlia Saraswati Jois.

Guruji S.K. Pattabhi Jois

Shri Krishna Pattabhi Jois nasce nel luglio del 1915, il giorno di Guru Purnima (festa dei Maestri). Figlio di un astrologo bramhino, apprende i Veda (testi sacri rivelati) ed i rituali induisti fin da piccolo.

A 12 anni assiste ad una dimostrazione di Yoga tenuta da S.T.Krishnamacharya e da quel momento inizia a seguirlo per studiare con lui tutti i giorni, per due anni. Dopo la Cerimonia del Filo (iniziazione alla vita spirituale,in cui si nasce per la seconda volta) lascia quattordicenne il suo villaggio di origine per andare a studiare Sanscrito all'Università di Mysore. Nel 1932 incontra nuovamente S.T.Krishnamacharya e riprende con lui gli studi interrotti, seguendolo per altri 25 anni.

In quegli anni S.K.Pattabhi Jois conosce il Maharaja di Mysore che lo chiama per eseguire dimostrazioni di Yoga nella shala del palazzo reale e lo nomina docente di Sanscrito e di Yoga all'Università.

Dopo essersi ritirato dall'Università nel 1973, S.K.Pattabhi Jois trasmette l'eredità spirituale di S.T.Krishnamacharya, promuovendo la conoscenza dell'Ashtanga Yoga in occidente e continuando con il suo insegnamento a Mysore, prima nella shala di Lakshmipuram ed in seguito a Gokulam.

Lascia il corpo il 18 maggio 2009 a 93 anni.

Sharathji Jois 

Sharathji è il nipote di S.K.Pattabhi Jois, figlio di Saraswathi Rangaswamy.

A 7 anni inizia a sperimentare la pratica degli asana fino a 19 anni, età in cui inizia a praticare Ashtanga Vinyasa Yoga. Assiste il nonno nella shala di Lakshmipuram ogni giorno per molti anni, rimanendo a Mysore insieme alla madre Saraswathi ed alla sorella Sharmila.

Già direttore del KPJAYI, oggi Sharathji contribuisce alla diffusione dell'Ashtanga Vinyasa Yoga nella sua forma più tradizionale, accogliendo nella nuova spaziosa Shala i tantissimi praticanti provenienti da tutto il mondo che frequentano l'istituto a Mysore.

Manju P. Jois

E' il figlio primogenito di S.K.Pattabhi Jois. Impara questa forma di Yoga dal padre e già a 7 anni segue le sue lezioni mattutine prima della scuola. 

Manju inizia ad insegnare all’età di 15 anni assieme al padre, con cui diffonde l’Ashtanga Vinyasa Yoga negli Stati Uniti a partire dal 1975; ad oggi viaggia in tutto il mondo per trasmettere questa forma tradizionale di Yoga, rielaborata secondo la sua profonda esperienza.