IMAGE 2020-04-18 11:14:45.jpg

The Good Habit

Il progetto The Good Habit nasce durante il lockdown duro del 2020, un momento straordinario, nel senso di extra-ordinario, in cui molte persone hanno percepito il livello di stress aumentare e, con il protrarsi della situazione, ne stanno ancora pagando le conseguenze.

Partendo dall'idea di proporre qualcosa di semplice ma efficace da ripetere regolarmente, The Good Habit è diventata una esperienza in cui partire a lavorare dal corpo, perché quando il corpo non ha smaltito le emozioni e sensazioni latenti (che ci sono anche quando non se ne è consapevoli), col cavolo che i rumorosi processi mentali possono acquietarsi.

Cosa è?

The Good Habit è lo strumento per imparare a coltivare la costanza.
Insieme.
The Good Habit propone la ripetizione come radice di una nuova abitudine.
Insieme.
The Good Habit aiuta a capire che possiamo farcela sempre.
Insieme.

The Good Habit allena la resilienza con le tradizionali tecniche dell'Ashtanga Yoga.

Perché mi serve?

Non avere più la possibilità di uscire di casa o poterlo fare in maniera molto ridotta, solo per andare a lavorare, fare la spesa e andare dal medico.
Fondare la nostra esistenza sulla distanza e sul sentirci centrifugati, dovendo rispettare tante di quelle regole nonostante la stanchezza mentale che poi diventa fisica.
La paura, la fatica, la rabbia, la stanchezza accumulate e mai davvero smaltite, con la speranza di un ritorno alla normalità che si allontana e la normalità stessa che è profondamente cambiata.

Quello che abbiamo alle spalle è un trauma collettivo molto potente, che agisce anche se pensiamo di tenerlo sotto controllo.

Allora per imparare a decomprimere senza esplodere o implodere, ci serve la possibilità di riconnetterci con la parte sana della mente, con la consistenza del corpo ed abbiamo bisogno di allenare la capacità di far fronte ai cambiamenti, che qui non sta fermo proprio nulla.
Impariamo a nuotare tra le onde della vita
con il migliore degli equipaggiamenti.

Per non sentirci sballottati e sopraffatti abbiamo bisogno di una stabilità interiore che ci ancori saldamente al mondo

 

Abbiamo ideato questo appuntamento per chi vive la giornata in autonomia perché, a volte, non avere i ritmi scanditi rende difficilissimo organizzarsi e tener il punto. E si chiama pratica perché si fa, attivamente, non partecipando ogni tanto. Quello si chiama miracolo e non abbiamo i poteri per generarlo, anche se ci stiamo lavorando!

Il valore di The Good Habit è che saremo insieme per coltivare la costanza, non sarete lasciati soli a portare avanti qualcosa di statico. Il Good Habit utilizza la sequenza fondamentale dell'Ashtanga e si modula adattandosi in base al gruppo ed alle esigenze del momento, diventa un riferimento ovunque voi siate, perché è online.

Creeremo insieme questa abitudine, ci rafforzeremo, ci metteremo più a fuoco, ci scrolleremo di dosso tutto il rumore del mondo. 
INSIEME.

Come ci si iscrive?

Per partecipare e conoscere quanto costa un mese di Good Habit cliccate i bottoni qui sotto.

Le credenziali di accesso agli incontri saranno inviate una volta ricevuto il pagamento o la sua conferma tramite screenshot alla mail yogashalapg@gmail.com o ai recapiti nei contatti.